collegamento logo

Dirittoalgioco.it

A promozione della cultura ludica partecipata ed inclusiva

Index - Presentazione - Attività - Tavolo - Archivio - Logo - Progettare 2020 - Policy privacy

100 strade per giocare

liberare la Piazza per liberare l'aria - ricordare 15 anni fagiocae con il carrettino

In aprile 2020 saranno passati 15 anni dalla prima iniziativa organizzata da Legambiente locale per liberare Piazza kennedy dalle automobili, contribuendo a liberare l'aria di Ravenna - CARTOLINA.

Il Progettogiocare insieme della Festa del diritto al gioco di Ravenna ha sempre mantenuto un rapporto collaborativo con il Circolo Matelda, braccio operativo di Legambiente nazionale; ed è anche per questo che il 04 aprile - oggi come 15 anni fa - si tornerà in piazza con i carrettini a cuscinetti a sfera per fare giocare chi non ha mai conosciuto questo grande giocattolo in legno che, in passato, era abbastanza comune che i bambini erano solito costruirsi, facendo piccolo gruppo con gli amici, spesso supportati dal papà, nel suo garage con i suoi strumenti di lavoro e del "fai da te", cosi' comune allora.
Cosi' dicendo non si vuole negare che anche le bambine possano auto costruirsi il giocattolo in legno, che richiede accesso a veri strumenti di lavoro. Anzi se ne vuole denunciare lo stereotipo di genere che per troppo tempo, ed ancora oggi da noi come nel mondo, impone che maschi e femmine abbiano modi diversi di giocare, anzgiocare ocn la mammaichè personali talenti ludici da esprimere, indipendentemente dal genere di appartenenza, semplicemente per il piacere di essere e di farlo con gli altri/e, liberi da costrizioni culturali che limitano ciascuno e ciascuna.

Il 04 aprile sarà anche pomeriggio di inaugurazione della prima mostra di giocattoli dal titolo GiocOsa che si terrà a Palazzo Rasponi, riconoscendo l'impegno di molteplici testimoni di cultura ludica partecipata, che con il loro operare continuano a tenere viva la buona pratica di costruire giocattoli per gioco e per professione, a considerare il gioco alta espressione di cultura e di attività di comunità.

Piazza kennedy era molto diversa da oggi, e non risultava certo un luogo ospitale ma di semplice servizio, al servizio degli automobilisti, misconoscendo quello che das empre ed in goni dove sono i luoghi pubblici quali le piazze, atte all'incontro, scambio e anche gioco. Oggi è ritornato attuale vedere qualche bambino o bambina giocare in piazza, non ancora come qualche decennio fa, quando le nuove generazioni erano tanti a nascere e ritrovarsi in estesi spontanei gruppi di gioco, sicuramente più liberi di muoversi in autonomia nei loro spazi di vita quotidiana.

Assieme ai carettini a sfera usati per la Festa del diritto al gioco molte altre attrattive inerenti il gioco, ritorneranno il 04 aprile in piazza kennedy

giocare con i carrettini