collegamento logo

Dirittoalgioco.it

A promozione della cultura ludica partecipata ed inclusiva

Index - Presentazione - Attività - Tavolo - Archivio - Logo - Festa 2018 - progettare 2019 - policy privacy

FESTA DEL DECENNALE DELLA MOSCHEA ATTIQUAivano mazzani propulsore del progetto ingrandimento

giocare al parco per avvicinare i residenti ai fedeli della Moschea Attiqua

In un bel pomeriggio di domenica di metà maggio, dopo molti sforzi di organizzazione e promozione dell'evento, si è materializzata la prima parte di un progetto articolato che ha previsto la festa, la realizzazione di un video e l'evento di condivisione dello stesso, mantenendo come orizzonte quello dell'inclusione sociale, al di là delle religioni, al di là delle appartenenze culturali di origine.
La festa del vicinato si è realizzata presso l'area verde in fondo a via G B Maramotti di Ravenna, coincidendo con la celebrazione del decennale della moschea Attaqua. Quest'evento è riuscito sia nel primo intento di avvicinare residenti con i frequentatori della Moschea, e sia per attrarre cittadini al di là del quartiere.

Un team misto di operatori che ruotavano tutti attorno all'associazione Lucertola Ludens, ha volentieri partecipato e contribuito ad animare il pomeriggio con due laboratori ed un "tappeto di giochi".
Ricco anche il buffet fatto di cibo e bevande offerte dall'Associazione Life, rigorosamente fatto e confezionato a mano, che durante tutto il pomeriggio al giardino e sotto il loro gazebo, hanno continuato a distribuire gratuitamente ai presenti.

aquilone tra i palazzi ingrandimento giocare con le biglie ingrandimento costruire un giocattolo ingrandimento convivialità ingrandimento il luogo dell'evento ingrandimento
Nelle foto sono mostrati vari momenti del gioco sul tappetone con i bigliodromi di Roberto, a volte liberi e a volte ravvivati dalle indicazioni di Mastro Nocciola, insigne ed illustrissimo professore dell'Università delle biglie, gagliardo animatore senza età.
Primo al laboratorio di costruzione degli aquiloni, che hanno "infestato" meglio delle zanzare questo luogo, ravvivandone i colori che venivano "portati a passeggio" sull'erba dalle corse dei bambini e delle bambine, avendo come sfondo il verde , gli alberi e il bel palazzo a mosaico.
Il laboratorio di costruzione del "Saltatappo": un laboratorio facile in cui parte dei materiali sono stati prelavorati - come la base del giocattolo (preparata da Francesco della Coop La Pieve, in falegnameria), ed ai bambini/e il compito di assemblare e decorare l'oggetto prima di giocare, cercando di lanciare il tappo con la simil catapulta, per centrare il cono di carta.
Un altro importante momento della festa è stata chiaramente la convivialità che si rigenera attorno al cibo, tutto offetro da LIFE

Sono passati 10 anni dal Luglio 2007 da quando si insediò la Moschea Attaqua - Centro Islamico in via Bosi Maramotti, nel quartiere Darsena, la zona più interculturale e meticciata della città. Un periodo lungo, vissuto anche nel tentativo di comprendere e provare a costruire il dialogo tra mondi diversi, ma che mantengono il reciproco rispetto per i diritti umani.
In occasione del decennale dell’iniziativa, Ivano Mazzani (cittadino residente di questa zona e promotore culturale e sociale), con l’associazione Life e l’associazione di Cultura Islamica di Ravenna (che gestisce la Moschea) hanno generato un progetto di ampio respiro, anche coinvolgendo il Comune di Ravenna - Assessorato all’Immigrazione. con le biglie sul tappetone ingrandimento il saltatappo ingrandimento

La moschea Attaqua della Darsena è la più frequentata in città e vi si incontrano cittadini di tante nazionalità: italiani, marocchini, algerini, tunisini, senegalesi, bengalesi, pachistani, macedoni.
Con loro e con i residenti si è pensato a momenti di festa condivisa per conoscerci meglio e fare delle cose assieme, e dopo questa festa si prevede latro momento di condivisione per Domenica 28 maggio ore 20,30 con la "Cena di rottura del digiuno" alla Moschea Attaqua in via Bosi Maramotti in occasione del Ramadan, in collaborazione con Life Onlus e maestro Primo ingrandimento Associazione di Cultura Islamica di Ravenna.
Nel progetto è stato coinvolto il regista Fabrizio Varesco con il quale si è scritto ed è stato girato un documentario che ha raccontato la storia di questo centro e della sua vita nel quartiere, con interviste ai residenti, ai frequentatori, alle associazioni coinvolte e al sociologo Giancarlo Dall’Ara, (che nel Libro "Uomini tra Noi", Editore Giorgio Pozzi 2017, ha indagato la vita di un campione di persone di diverse nazionalità che frequentano la moschea Attaqua e l’associazione LIFE).
L'evento è stato realizzato grazie alla collaborazione tra LIFE ONLUS, Laboratorio INSAN, Associazione di Cultura Islamica di Ravenna, Ivano Mazzani.