collegamento logo

Dirittoalgioco.it

A promozione della cultura ludica partecipata ed inclusiva

Index - Presentazione - Attività - Tavolo - Archivio - Logo - Progettare 2020 - Policy privacy

LA CORPOREITA' DEI GIOCATTOLI

diritto al gioco ed educazione motoria, a partire dal ciascuno e ciascunacorporeità ingrandimento

" La corporeità dei giocattoli” è un progeto di laboratorio a più incontri (di 90 minuti / due ore ciascuno) che si materializza in percorsi Educazione motoria e Ricerca educativa per la scuola primaria, ricorrendo alla metodologia interattiva ed al giocattolo tradizionale (semplificato e riadattato in chiave moderna).

Si tratta di un progetto atto a coinvolgere alcune classi della scuola primaria per inventare con loro “un'altra ginnastica", realizzata attraverso giocattoli costruiti in classe e poi creativamente giocati in palestra, in questo i bambini/e diverranno i/le protagonisti del loro fare ed ideare arrivando alla possibilità di una graduale forma di “controllo” sulle indicazioni di insegnamento rispetto all'educazione motoria a scuola.
Per esperienza, i benefici dell'attività saranno più evidenti se i bambini/e stessi/e percepiranno l'atmosfera tipica del gioco, seppur vissuti dentro ad un contesto di apprendimento scolastico. corporeità ingrandimento

All'adulto conduttore il prevalente ruolo di facilitatore dell'apprendimento e delle relazioni, consegnando problemi da risolvere ed una struttura rituale che si ripete ad ogni incontro, fatta di momenti di cerchio per confrontarsi sul progetto e sui suoi risultati, sulla dimostrazione di ciò che si inventa al fine di condividerlo con gli altri/e.

Il percorso per ogni classe prevederà dalle 5 alle 8 sessioni, con una durata di 2 ore / 90 minuti ciascuna.

A sua conclusione/celebrazione, si prevede momento di "piccola festa del gioco" all'interno degli ambienti - possibilmente all'aperto - della scuola, facendo interagendo le classi coinvolte in uno scambio di giochi inventati.

Il progetto ha già avuto una sua forma di espressione da quattro anni a questa parte presso le scuole priamrie Pascoli, Garibaldi, Muratori di Ravenna, riscontrando successo tra i gruppi classe, i docenti di riferimento, con loro comunicazione di poter ripetere, ed allargare l'opportunità ad altre classi.

corporeità ingrandimento