collegamento logo

Dirittoalgioco.it

A promozione della cultura ludica partecipata ed inclusiva

Index - Presentazione - Attività - Tavolo - Archivio - Logo - Progettare 2020 - Policy privacy

Ludo Orienteering - alla riscoperta di luoghi giocabili

la città come palestra di vita accessibile, all’aperto e gratuita, che si può approcciare giocando

logo ludo orienteering
scarica l'Esterno del Depliant formato A4, con le indicazioni per giocare
scarica l'Interno del Depliant, con la Mappa del gioco
soffio di colore ingrandimento cartolina
mostri di cartone link a cartolina da stampare
nella ragnatela link a cartolina da stampare

il 20 ottobre 2019 si è svolta la prima edizione di questo "grande gioco" che realizzato in città durante il pomeriggio del 20, organizzato allo scopo di coinvolgere molte famiglie a percorrere le strade della città per ri-scoprire assieme luoghi da giocare, ritagli di ambienti cittadini che bene si prestano a garantire in sicurezza la sospensione del tempo tra reale e fantasia, in cui nel gioco tutto è possibile, soprattutto perchè tali luoghi sono liberi dat imori ed insicurezze, dalla presenza delle automobili tutto l'anno.

LA MECCANICA DEL GIOCO
L’evento si è avviato alle 14,30 e si è caratterizzato per la disseminazione di svariate "postazioni ludiche" in 11 luoghi diversi della città. Alle famiglie l’invito a rintracciare queste postazioni su di una mappa (era a disposizione anche una Mappa con listati i parcheggi - Mappa e Lista vicino al centro città), costruirsi un percorso congeniale per raggiungerle e visitarle per coinvolgersi nelle proposte di gioco che venivano loro offerte da esperti "animatori", "promotori del gioco", "educatori ludici". In ciascuna di queste postazioni si raccoglieva no anche dei gettoni, utili per l'ultima fase dell’evento, quella cioè del baratto.

Di per se, la fase di gioco organizzata attorno alla Ludo Orienteering si è conclusa alle 17,30 presso i locali di Citt@ttiva, tra via Carducci e viale Farini (sotto i portici del palazzo di fronte la Stazione FF SS), perchè in essi, e già a partire dalle 16,30, era attiva ed offerta gratuitamente una merenda equa e solidale.
A partire dalle 17,00 si è anche attivato il baratto: su diversi tavoli erano stati disposti una grande pletora di oggetti tipici dell'età della fanciullezza, tutti utili per scambiare i gettoni raccolti alle "postazioni ludiche" con questi prodotti, usati e in buono stato.
Questi prodotti potevano essere scambiati anche con altre cose che i bambini/e avrebbero portato da casa. Anche l'attività del baratto, dal punto di vista del bambino/a, si è trasformeta in breve in un avvincente gioco, in cui tutti/e si era alla ricerca di ciò che piaceva e per cui si era disposti a contrattare oggetto con oggetto, al di là del valore economico di esso, incontrando al tavolo delle altre persone che non si conoscevano, ed intrattenendo con loro altre modalità di relazione.

Tutte le postazioni ludiche erano governate da operatori ed operatrici di organizzazioni locali che hanno collaborato in rete per l'occasione, e che da anni si occupano sia di gioco per dichiarazione nei loro Statuti e sia (e soprattutto) per l’esercizio di buone prassi didattiche e metodologiche e pratiche di relazioni interpersonali.
Nell' "abitare la città giocando", i/le partecipanti hanno incontrato molteplici e variegate modalità di gioco, alcune più legate al motorio, altre all’artistico, altre al relazionale ed espressivo, da fare in movimento oppure sul posto, in maniera individuale oppure da fare con gli altri/e.
Alla seguente pagina del sito Ludo Orienteering 2019 Azione sono raccolte immagini e si da conto delle diverse piccole attività che hanno permesso di vivacizzare il grande gioco per la città.

Nell’eventualità di brutto tempo l’evento della Ludo Orienteering sarebbe stato rimandato a maggio 2020, all’interno del programma del “Maggio in gioco”, cioè di tutte le iniziative che precedono la Festa del diritto gioco (prevista per il 24 maggio 2020 – parco delle Manifiorite).

mappa da stampare Hanno aderito alla rete per la realizzazione della Ludo Orienteering le seguenti organizzazioni locali: Tralenuvole, Coop La Pieve/Solco, Lucertola Ludens, AGESCI Ravenna Scout, Villaggio Globale/Citt@ttiva, Gruppo Baratto, I suoni in tasca, Tante Lune/Pensiero magico, Ravenna teatro/Drammatico vegetale, Comitato locale Unicef, Arci Ravenna.

L'evento vede la compartecipazione dell'Assessorato Pubblica Istruzione e Infanzia ed ha il supporto di fondi accantonati dal premio Concittadini dell'Assemblea Legislativa della Regione Emilia Romagna

disegnre con i gessetti link a cartolina

E’ possibile scaricare la mappa delle postazioni ludiche a questo link: Mappa postazioni ludiche della prima Ludo Orienteering

Vedi anche la Mappa con i parcheggi segnalati e la Lista dei parcheggi in formato PDF