collegamento logo

Dirittoalgioco.it

A promozione della cultura ludica partecipata ed inclusiva

Index - Presentazione - Attività - Tavolo - Archivio - Logo - Progettare 2021 - Policy privacy

POSTCARD BRIDGES

ponti di cartoline per attivare "meticciamenti" tra classi e a promozione del protagonismo 2021

Stimolare interazioni tra classi della scuola primaria facendo ricorso ad attività che promuovono la manualitià creativa, attraverso cartoline che mostrano giocattoli costruiti con materiali di riuso, riciclo e semplici strumenti manuali

SCARICA LE CARTOLINE PRONTE PER STAMPARE - vai in fondo alla paginaponti di cartoline

“PostCard Bridges - Costruire ponti con le cartoline” è un “progetto nel progetto”, che si integra nella “Festa del diritto al gioco di Ravenna e forese 2021” – con capofila l’Ass. Lucertola Ludens APS.
Questo “progetto nel progetto” si rivolge specificatamente a conCittadini, alla Regione, affinchè operi alcuni impegni per lo sviluppo del progetto stesso, attivando iniziali interazioni con docenti di classi di “scuole poste sulla via Emilia”. Come finalità ci si propone di avviare scambi e condivisioni con e tra le classi di scuola primaria, che abbiano tutti come "oggetto mediatore" il giocattolo costruito, quello fatto con le proprie mani dai gruppi di minorenni interessati.
cartolina link a immagine ingrandita La costruzione del giocattolo, ed il conseguente gioco con gli stessi, sono sempre stati linguaggi universali, con cui si rende più facile tendere ponti tra soggetti che non si conoscono, ma hanno in comune un simile interesse.
E’ per questo che si è pensato di realizzare set di cartoline, ciascuna portante immagini di giocattoli del “fai da te”, ovvero giocattoli costruiti con le proprie mani e che fanno prevalente ricorso a materiali di riutilizzo e riciclo.
Questi set sono stati distribuiti via Posta ad un numero limitato di classi, con l'invito a stimolare la spontanea azione di costruzione del giocattolo nei bambini/e coinvolti. Successivamente, e su questa spontaneità, inserirsi come adulti tra loro in accordo; questo per alimentare curiosità, risolvere assieme tipiche questioni di "problem solving" inerenti la trasformazione del materiale, l'assemblaggio, la decorazione, i materiali alternativi (al modello di riferimento proposto nell'immagine), l'uso proficuo e in sicurezza di strumenti di facile accesso... e molto di più che strada facendo si scoprirà assieme.
Per supportare il processo, si vorrà attivare pagine di un nuovo sito internet dal dominio www.progettoludica.it
Sarà un sito che mostra come costruire i giocattoli illustrati nelle cartoline ed anche che ospita eventuali “produzioni dal basso”, ciò che i bambini/e realizzano in riposta alla visione delle cartoline: anche in questo modo concorrere e valorizzare la spontanea costruzione di “questo ed altro”. Infatti, si desidera accogliere anche “l’altro”, il diverso dall’atteso (prendere spunto e/o imitare le cartoline per riprodurre i giocattoli, oppure costruire cose differenti da esse).
Attraverso il sito, ci sarà la possibilità di ricevere suggerimenti e informazioni tecniche sulla costruzione del giocattolo. Se richiesto, attivare momenti online di gruppo con l’esperto “costruttore di giocattoli”. Un esperto che potrebbe risultare anche un altro bambino/a - tra le classi coinvolte - che desidera condividere le sue idee e scoperte.
Eventualmente si è anche parlato che il gruppo di operatori dell'associazione assolva la funzioen di preparare dei materiali che possono essere utili per un progetto comune, in intesa con i docenti e che sia frutto di una ideazione con i bambini/e (questo anche sulla scorta del successo del progetto Toyboxes).

Ad oggi, durante aprile maggio 2021 e sulle soglie di settembre 2021 per una continuità con il nuovo anno scolastico (2021/2022) si sono coinvolte le seguenti classe di Ravenna: Mezzano III A, Ravenna Sc Pascoli IV A; e con la mediazione del progetto conCittadini poi 4 classi dell'area di Piacenza, 2 di Palermo e un gruppo di Kinshasa (tutti gruppi collegati a Piacenza).

cartolina lin k immagine ingrandita Non c’è dubbio che servono anche altre idee che chiamino sempre di più in causa il protagonismo dei minorenni nella costruzione dei loro “strumenti del divertimento”, ma cosa ancora più avanzata sarà trovare ulteriori forme per un uso più consapevole, limitato, mirato e creativo della tecnologia digitale.
Tema richiamato soprattutto l’anno scorso dall’indagine sugli “Ostacoli al gioco all’aperto” (di carattere oramai pluriennale che si attiva con diverse classi della primaria), in cui e in ogni gruppo classe coinvolto, era stato evidenziato che uno dei più potenti impedimenti al giocare all'aperto è proprio l‘attrazione esercitata su di loro dalla tecnologia digitale, le attività che ricorrocartolineno ai multischermi, soprattutto la dove "la strada", giardini cortili parchi non sono facilmente accessibili o scarsi e la cultura degli adulti non promuove autonomia ed indipendenza nella mobilità dei minorenni.

In previsione si ha anche di cominciare a lavorare con un Tavolo di lavoro degli adulti, sul binomio “gioco in presenza e gioco virtuale”, lavorare sul binomio “on live” ed “on line” che, riconoscendo la concretezza delle relazioni tra virtuale e reale, oggi diventa “on-life”.

IL DESIGN DELLE CARTOLINE ATTUALI

Lauramaria Petresku ha curato il design delle cartoline in base all’indicazione generale di rifarsi al design del calendario 2020, che fu realizzato per ulteriormente concorrere alla promozione del diritto al gioco.
Dalle molteplici foto a lei inviate, è stata fatta selezione e si è estrapolato il meglio, valorizzando graficamente i soggetti ritratti nel formato cartolina.

In fase decisionale sul motivo grafico delle cartoline, la cartolina "Acrobati da spiaggia" (mostrata qui affianco) è completa (portando dettagli di splash di colore) e che, se questo risulta gradito, i dettagli verranno estesi anche alle altre cartoline.

Per la realizzazione e per alcuni dei giocattoli che si desidera presentare in cartolina, si deve ricorrere a strumenti di lavoro che potrebbero non essere comunemente nelle case, ad operazioni manuali non così usuali. E ‘ anche vero che ciò che stimola, incuriosisce, potrebbe invitare ad ideare giocattoli simili fatti con ciò che è accessibile a ciascuno/a, soprattutto ispirare altro che resta imprevedibile (come l'utilizzo di materiali alternativi, non mostrati in cartolina), e che potrebbe attivare il desiderio di condividere la foto dell’oggetto. Ciò è nello spirito del gioco.

In caso di PIANO B, per l’emergenza sanitaria, si sono anche attivate a Ravenna la distribuzione settimanale di Toy-boxes verso famiglie locali, invitando più concretamente, materialmente, alla costruzione del giocattolo, mantenendo viva l’idea della piattaforma digitale a supporto dello scambio e display, affiancando, almeno per quel che riguarda Ravenna, le attività con le cartoline.

STAMPA LE CARTOLINE IN ALTA RISOLUZIONE: clicca sull'immagine per scaricare il tutto gratuitamente

acrobati da spiaggia cartolina aquilone cartolina auto bottiglia cartolina automobilina in cartoncino cartolina canestrino cartolina
retro della cartolina cartolina retro collane cartolina insetti turacciolo cartolina trottola di cartone cartolina
scarica gratuitamente le cartoline in formato da stampar a colori cliccando sull'immagine

Per un primo articolo sugli esiti del progetto "Postcard bridges anno scolastico 2020/2021" vedere la pagina dal titolo "Postcard bridges relazione 2021".