collegamento logo

Dirittoalgioco.it

A promozione della cultura ludica partecipata ed inclusiva

Index - Presentazione - Attività - Tavolo - Archivio - Logo - Festa 2018 - progettare 2019 - policy privacy

Progettare la festa del 26 maggio 2019 - settima edizione

In questa pagina del sito si presentano i presupposti su cui si sta costruendo il Piano generale (vedi ultimo aggionamento della mappa generale aggiornata al 16 aprile 2019) per la nuova e settima edizione del Progetto della Festa del diritto al gioco di Ravenna, con le sue attività sul territorio a cui famiglie e scuole sono coinvolte - VEDI VOLANTINO.giocare a tensta in giù ingrandimento
Questo è stato sviluppato a partire da quanto è era pianificato nel febbraio 2018, procedendo verso ciò che è stato realmente fatto e su ciò che è stato rimandato all'anno prossimo. Quindi nuovi elementi che si stanno manifestando, cioè le novità specifiche dell'anno 2019, prevedendo il suo momento culminante con la Festa nel pomeriggio e sera del 26 maggio 2019, con giochi, cena conviviale, musica dal vivo nel parco.
Come anticipato prima, alcuni schemi generali potranno risultare meglio esemplificativi del percorso di progettazione:
- a partire dal passato con ciò che era stato pianificato per l'edizione 2017/2018: la "Mappa della Pianificazione generale" al giorno 16 novembre 2018.
- le "Azioni realizzate" nell'anno scolastico settembre 2017/maggio 2018 - PDF - su cui costruire le Azioni rimandate e nuove
- le "Azioni rimandate", che restano ancora da fare del precedente piano generale, ed è stato rimandato al 2019 - PDF
- la "Pianificazione generale" per la nuova edizione (Settima) per l'anno scolastico settembre 2019/maggio 2019 - aggiornata al 16 aprile 2019, dopo avere ricevuto e costruito l'accordo con l'Assessorato alla Pubblica Istruzione e Infanzia, ed il volantino a promozione delle iniziative del "Maggio in gioco 2019"

Partiamo con quanto sta più a cuore ai nostri primi diretti interessati:

girandola con il ciuffo ingrandimento
festa del gioco di Ravenna ingrandimento
giocare ocn l'acqua immagine ingrandita

IL GIOCO PRATICATO
Si stanno completnado gli interventi nel forese e in scuole di città con il laboratorio "Diritti in gioco"; si stanno programmando per maggio altre azioni in doposcuola e centri di aggregazione:
- presso la scuola Monti si è in fase inoltrata del percorso a 5 incontri per genitori, che approderà ad una piccola festa del gioco nel parco vicino la scuola (come per i precedenti due anni);
- con la scuola Manifiorite si è fatto incontro di avvio in inizio aprile, per poi approdare alla realizzazione di una bella risorsa per la Festa (dei Lego giganti fatti di scatole di cartone ripiene e colorate);
- questa risorsa verrà "ritoccata" con il coinvolgimento dei bambini/e dei due doposcuola Arci, sia alla scuola primaria Pasini e sia alla Muratori;
- si stanno realizzando i laboratori ( a 4 o 5 incontri ciascuno) presso la scuola Muratori, Mordani e alle scuole primarie di Piangipane e successivamente di Savarna, che avranno tutti una comune conclusione nei loro giardini scolastici con piccole feste del gioco autogestite dai bambini/e stessi/e che hanno preso parte al progetto;
- si sono avviati i programmati 4 momenti per aprile ( e altri 4 a maggio) di laboratorio alla Darsena Pop Up denominati "LUDICA minima falegnameria giocosa" con un evento speciale per il 12 maggio pomeriggio e sera;
- in maggio si avvieranno laboratori autogestiti con gli scout della parrocchia San Pier Damiano di Ravenna, per realizzare risorse ludiche per loro e per la festa, dei gomma-scontri da giocare in strada

LA FORMAZIONE DEGLI ADULTI SUL TEMA DEL GIOCO e PARTECIPAZIONE
L'iniziale proposta di laboratorio formativo dal titolo "Diritti al centro" è stata sospesa (era inclusa nel POF di territorio), causa povertà di iscrizioni è stata accantonata. Le buone idee sono però state riconsiderate dentro ad una nuova progettazione.
Al suo posto è stata avviata nuova fase di progettazione partecipata di un evento formativo dal titolo GIOCARE E' UN DIRITTO NON UN OPTIONAL, cui concorrono diverse organizzazioni locali: UISP, CSI, Arci, Coop La Pieve, Ortisti di strada, Ravenna teatro, Villaggio Globale, ACER, probabilmente anche l'ass. Terra Mia, Tra le Nuvole e la coop Progetto Crescita.
Un primo incontro si è realizzato alle ore 17,30 presso Citt@attiva, poi un secondo incontro si è svolto il 21 marzo, mentre il terzo è stato programmato per il 06 maggio (e se sei un referente di associazione che vuole agganciarsi, invia email a Ciao@dirittoalgioco.it). Inizialmente si è orientati a realizzare un convegno a Palazzo Rasponi con laboratori e anche animazione in piazza Kennedy, poi si è optato per l'area verde dei Giardini dlela Logetta Lombardesca, nella previsione di ptoer usufrire la sal conferenze del Planetario, il che permetterebbe di realizzare attività direttamente anche lal'aperto. Realizzare anche una "Ludo-Orienteering", cioè un invito alle famiglie ad andare a cercare e trovare su di una mappa luoghi giocabili della città, in cui saranno predisposte "postazioni ludiche" gestite dalle varie organizzazioni coinvolte. Il tutto nel week end tra 18 e 20 ottobre.

IL PARCO CON AREA GIOCHI INCLUSIVA
Tra i temi da sviluppare ulteriormente, riprendendo quanto avviato nel 2015/2016, c'è quello del "parco inclusivo anche a Ravenna", desiderio che si materializzerà con una iniziale sperimentazione del Comune di Ravenna attraverso l'ufficio Aree Verdi ed il prevalente supporto economico di Azimut. Progetto che esite sulla carta, che farà tutti i suoi passaggi istituzionali, e che si spera avrà avvio a breve - con una fase di progettazione concertata, anche con la nostra consulenza, di cui si lascia traccia della prima riunione avvenuta il 13 giugno 2017 presso il Centro Servizi di Volontariato. Un impegno il nostro che vorrebbe andare oltre la consulenza, sviluppandosi ulteriormente con un progetto partecipato. Infatti, e conseguentemente alla realizzazione di una nuova straordinaria risorsa ludica innovativa - quale del parco inclusivo, o area giochi inclusivi, si vorrebbe ora muoversi verso il coinvolgimento del territorio limitrofo e dei varie Agenzie educative circostanti, sia sportive che la scuola promuovendo cultura inclusiva tra chi risiede e chi frequenta l'area.
Per una buona partenza si segnala l'articolo on line CHE COS'E' UN PARCO INCLUSIVO scritto da Claudia Protti, Raffaella Bedetti, Tiziana Monguzzi e Beatrice Presen che possibile trovare alla "10 cose da sapere sui parchi inclusivi".

missing child in the playfield
gioco inclusivo
collegaemnto Gioco e il tema dell'inclusione sociale: abbiamo bisogno di un logo più rappresentativo della diversità
collegamento

Per incrementare l'impatto del parco inclusivo si vorrebbe realizzarre con una "progettazione partecipata" anche delle azioni di sensibilizzazione del territorio. Alla riunione del 13 giugno 2018 sono seguiti altri incontri con l'Assessore all'Ambiente ed il suo team in cui si è discusso il progetto generale dell'area giochi inclusiva, nonchè si è scritto progetto che ha concorso a bandi per la promozione della partecipazione e sulla sensibilizzazione del territorio alla cultura inclusiva, investendo organizzazioni del tempo libero ed educative del territorio circostante all'area del giardino Ipazia. Per il momento questa fase resta in stand by.
Nel frattempo e rilevati gli ottimi risultati con una precedente simile operazione (re-inventare il logo del progetto della "Festa del diritto al gioco di Ravenna e forese") si è nuovamente mobilitato il Liceo Artistico, coinvolgendo due classi e la relativa docente di riferimento Cinza Valletta, per la realizzazione di "Un logo per il parco" - alla pagina indicata sono visibili i primi risultati.

UN NUOVO LOGO PER IL PROGETTO
Sono on-line le tante e diverse proposte di ideazione grafica del nuovo logo, che sono state utili ad una loro prima selezione per arrivare al vincitore. Per una visione globale del processo che ci ha portato a questo, vedere:
- la pagina introduttiva sulla storia del logo attuale
- la pagina introduttiva su quanto elaborato dalla partecipazione di due classi terze del Liceo artistico Nervi Severini
- le idee grafiche della classe IIIc - su cui operare una prima selezione entro settembre
- le idee grafiche della classe IIIg - su cui operare una prima selezione entro settembre
- la sperimentazione didattico e metodologica sulla partecipazione all'ideazione grafica del logo effettuata con due gruppi classe delle primarie nel 2017 collegamento
Il 31 marzo 2019, presso il Liceo Artistico, si è concluso il percorso con un evento di celebrazione dell'impegno delle due classi che hanno elaborato le svariate idee grafiche, tra cui è stata selezionata l'attuale. Si è fatto resoconto e pagina specifica per raccontare e mostrare qualcosa dell'evento di celebrazione.

attenzione bambini al gioco
bambini che giocano
fai attenzione Bambini che giocano
zona residenziale Home zone

DEPLIANT A PROMOZIONE DEL DIRITTO AL GIOCO
Da quest'anno vorremmo anche lavorare sulla progettazione, realizzazione e distribuzione di un depliant a promozione del Diritto al gioco, strumento utile anche a stimolare riflessioni con gli adulti, a partire dal Tavolo stesso.

IL TAVOLO PER I REGOLAMENTI CONDOMINIALI E IL DIRITTO A GIOCARE NEL CORTILE
Siamo in "lavori in corso" con un nuovo Tavolo di discussione che sta trattando della questione dei Regolamenti condominiali e del diritto al gioco in cortile, ostacolo al gioco sempre sollevato dai bambini/e che vengono incontrati a scuola attraverso il laboratorio "Diritti in gioco".
Il primo incontro sul tema si è realizzato il 28 marzo, poi 16 aprile e quindi il prossimo sarà per il 06 maggio, sempre presso la Casa del volontariato di via Sansovino, alle ore 18,00. Al Tavolo stanno partecipando il Presidente dell'associazione ANACI degli amministratori condominiali, l'avvocato il presidente e altri componenti dell'associazione Dalla parte dei minori, il Commissario superiore della Polizia Municipale, la referente dell'Unità Pedagogica dell'assessorato Pubblica Istruzione e Infanzia, l'operatrice per la mediazione e partecipazione dell'ACER case popolari, la Presidente dell'associazione La Ruota Magica, la Presidente del comitato locale UNICEF. Il tavolo è aperto a nuovi ingressi.
Una prima tappa dei lavori in corso sarà il convegno previsto per il 25 maggio presso la sala conferenze del Planetario, nella splendida cornice dei Giardini dietro il MAR, centrato sul tema , con momento formativo per gli amministratori condominiali ed aperto al pubblico.
Successivamente si vorrà organizzare incontro pubblico che veda la presenza del Sindaco e della Garante per l'infanzia della Regione.

In tutto questo si ringraziano sia i componenti dell'amminstrazione, sia degli assessorati Pubblica Istruzione, Ambiente e Decentramento, nonchè i componenti della Libera Università del Gioco che da tempo stanno seguendo con interesse e contributo di presenza e consulenza gli sviluppi del nostro Progetto.

SCARICA VOLANTINO MAGGIO IN GIOCO