collegamento logo

Dirittoalgioco.it

A promozione della cultura ludica partecipata ed inclusiva

Index - Presentazione - Attività - Tavolo - Archivio - Logo - Progettare 2022 - Policy privacy

COPERTONI DECORATIcopertoni decorati ingrandimento

Giocare il controllo sull'oggetto di grandi dimensioni

Durante la seconda edizione della Festa, e proprio in fase di allestimento della stessa, 6 copertoni di automobile diversamente variopinti l’uno dall’altro (frutto di un laboratorio tenuto presso la vicina scuola primaria Pasini), furono trasportati al parco delle Manifiorite, ed in un battibaleno divennero quasi subito oggetto di interesse per un gruppetto misto di bambini/e.
Con essi, dapprima in forma non organizzata, questi bambini e bambine si presero il tempo per così dire di riscaldarsi in anticipo rispetto all’ufficiale momento di apertura della Festa.
Depositati presso la "rotondina del parco", intenzionalmente lasciati alla libera ed autonoma disposizione dei frequentatori del luogo, questi copertoni furono da subito oggetto di sperimentazione individuale, con semplici attività utili ad imparare ad esercitare il controllo su questo ingombrante informale giocattolo. Infatti, la grandezze e la pesantezza del copertone, se rapportato alle dimensioni del corpo di questi giovani iniziatori, non facilitano un loro agile spostamento sul terreno. Molti furono i tentativi fatti per arrivare ad un soddisfacente rotolamento, cambio di direzione, propulsione a spinta dell’oggetto.
Al seguito di questa fase, si è osservato come per alcuni del gruppetto, e poi anche per gli altri per emulazione dei primi, la sfida a se stessi per vincere contro il copertone era diventata la dinamica con cui stare in relazione nello spazio. L’attività avrebbe potuto essere bene comparata al gioco con il cerchione di bicicletta e la bacchetta, o del cerchio di legno spinto amano. Al copertone che girava si poteva osservare il giocatore che si alternava nel camminare e nella leggera corsa al suo fianco, con una mano che spingeva e controllava la direzione, cambiando anche di lato, stando un po’ a destra ed un po’ a sinistra del copertone.

giocare con i copertoni ingrandimento rincorrersi ingrandimento predisporre percorso ingrandimento gioco con i copertoni ingrandimento saltare copertoni ingrandimento

Ad un certo punto qualcuno deve avere lanciato una proposta considerata valida da tutti/e, che è stata subito accolta con interesse; ed il gruppetto ha continuato così la propria evoluzione, approdando ad una semplice forma di auto-organizzazione verso una piccola, doppia, prova competitiva:
- sia per mettersi a confronto con gli altri/e per definire chi lanciava l’oggetto più distante a partire da un sommario punto di partenza e con segnale di avvio;
- e sia per rilevare chi sapeva condurre a mano il copertone avendo un identificato albero come traguardo.

Successivamente e da altri giocatori, questi pneumatici furono usati in altri e diversi luoghi del parco, fino a sostare prevalentemente nel circuito della “Gimkana in erba”, faceva rotolare il pneumatico a terra in contemporanea a chi usava la traccia per competere nella corsa a piedi e/o con chi o vi girava in bicicletta.

Nella seconda parte del pomeriggio alla Festa, questi copertoni divennero "strumento di allenamento" per un gruppetto di bambini che si è esercitato nella costruzione di percorsi di abilità, fatti di slalom, salto in lungo, salti dentro e fuori, all’interno/esterno dei copertoni, o zigzagando tra di essi, sfidandosi e supportandosi reciprocamente.
Per questo gruppetto di soli maschi, tutti i copertoni sono stati utilizzati per definire diversificati ostacoli a terra, dove esercitare abilità, quali il salto e la coordinazione nel portare il piede una volta destra una volta sinistra dell’ostacolo, facendo susseguire i vari giocatori disposti in fila, uno di seguito all’altro – quasi sembrava di vedere un training da marines.

IL LABORATORIO

A scuola questi copertoni, una volta ripuliti sulla loro parte esterna, e “sprayati” di bianco (affinchè diventi più evidente e possibile l’aggiunta di una vernice sul nero gomma) sono stati semplicemente consegnati a piccoli gruppi di bambini/e per essere colorati secondo quanto suggeriva l’ispirazione individuale.
Depositati su di un supporto fatto dall’assemblaggio di 4 banchi scolastici, e consegnato il colore con il pennello, ogni gruppetto ha lavorato con vigore per lasciare ciascuno la propria traccia, nella consapevolezza che questi copertoni sarebbero stati usati alla Festa del diritto al gioco.

LINK AD ALTRI SFONDI LUDICI:

Labirinto Matisse
Copertoni decorati
Gymkana in erba
Ragnatela di Arlecchino
Tende e tunnel
Mascheroni di cartone
Che scatole!
L'albero dei suoni
Slalom di vento
Il campo delle comete
Slogan manifesti

Il gioco auto organizzato osservato durante le Feste