collegamento logo

Dirittoalgioco.it

A promozione della cultura ludica partecipata ed inclusiva

Index - Presentazione - Attività - Tavolo - Archivio - Logo - Progettare 2022 - Policy privacy

IL CAMPO DELLE COMETEarea di battaglia campo delle comete ingrandimento

Le comete le abbiamo sperimentate in diversi contesti differenti da quello del parco, quali il giardino, la strada e la piazza, ottenendo sempre lo stesso successo e coinvolgimento dei giocatori. Poi, al di là delle età, tutti/e facilmente si sono coinvolti a giocare assieme auto organizzati in squadre, miste per sesso ed età dei partecipanti, anche se l’attività diventava di carattere competitivo.

Predisporre questo sfondo ludico nell’ambiente è sempre stato facile, perché i materiali necessari sono tutti a buon mercato o di riuso: con un po’ di corda o nastro bianco e rosso da segnalazione permette di realizzare un’area di gioco bene visibile, tanto sull’erba che sull’asfalto. Poi quello che sicuramente non deve mancare sono una grande quantità di “comete”. Eventualmente, per prevenire gli effetti delle folate di vento, delle mattonelle di legno, o delle bottiglie di plastica parzialmente riempite di acqua o sabbia, bene aiutano a tenere il nastro da segnalazione sul posto. Se si hanno dei coni la cosa aiuta ugualmente.

battaglia comete ingrandimento
battaglia dlele comete ingrandimento
bersagli ingrandimento
tiro al bersglio ingrandimento
bersaglio scatola ingrandimento

bersaglio mobile ingrandimento Se si hanno delle parti di canne di bambù di altezza di un metro e altre il doppio, è possibile apportare delle facili varianti alla struttura di base, sempre che si abbia la possibilità di “piantarle” a terra.

Per fare questo più facilmente è utile avere a disposizione un fittone/chiodo lungo in metallo e la mazza da muratore con cui eseguire un buco guida nel terreno (questo faciliterà molto l’inserimento nel terreno di una delle due estremità della canna di bambù).
Le canne di bambù sono solitamente più economiche dell’acquisto di bastoni da scopa; e per conservarle meglio è bene ricoprire le estremità con nastro scotch carta, che evita lo sfilacciamento della “prima pelle” del bambù.bersaglio mobile ingrandimento
Come ulteriore variante per stimolare altri giochi, ci siamo procurati uno o più scatoloni di cartone da usare come bersagli.

COSTRUIRE LA COMETA
Costruire questo giocattolo è facile e divertente, mettendo tutti a proprio agio in quanto l’azione principale è quella di accartocciare della carta da giornale quotidiano per realizzare palline di carta. Palline di carta di dimensione leggermente più grande delle arance, soprattutto compatte. Con delle parti di sacchetti di plastica si avvolge la pallina di carta e con del nastro adesivo si fissa il tutto, realizzando una bella sfera compatta. L’aggiunta di una cosa variopinta (composta da parti di nastri da decorazione) renderà l’oggetto molto più vistoso ed attraente, insolito.

Quello che la Cometa invita a fare è molto intuitivo, esercitando elementari schemi di movimento quali prendere in mano e lanciare la Cometa verso l’alto, per poi riprenderla al volo, oppure lanciarla per dirigerla verso un bersaglio da centrare, sia che esso risulti in movimento sia che esso sia fermo, come un contenitore da imbucare. Oppure ancora lanciarla per scambiarla con un'altra persona. Il o i giocatori scelgono se restare sul posto o se associare il correre, rincorrere, acchiapparsi con il lancio della Cometa.

Il bersaglio può essere fisso nel caso di una scatola da centrare, un oggetto da abbattere, ma è anche diventato "mobile" con una persona che ha il ruolo di spostarsi per schivare i colpi del o dei giocatori che cercano di lanciare per centrare il bersaglio.

Della Cometa non ci si deve preoccupare, essendo fatta di carta, essa resta soffice, e anche al contatto ravvicinato non ha mai creato problemi. Diverso sarebbe se alla cometa vi si associa un pezzo di spago, facendola diventare come una Bolas.

LINK AD ALTRI SFONDI LUDICI:

Labirinto Matisse
Copertoni decorati
Gymkana in erba
Ragnatela di Arlecchino
Tende e tunnel
Mascheroni di cartone
Che scatole!
L'albero dei suoni
Slalom di vento
Il campo delle comete

Il gioco auto organizzato osservato durante le Feste

formazione dlele squadre
L'autonoma costruzione delle squadre di gioco non è una competenza pro sociale da sottovalutare. Il gioco permette l'apprendimento di questo ed altro anche in assenza dell'adulto, perchè i bambini/e vivono nell'ambiente sociale ed apprendono informalmente anche questo dagli adulti.
battaglia
E se è un apprendimento, poi si è in grado - o si sperimenta con il farlo - di trasferire l'apprendimeto da un contesto ad un altro contesto, nello sfondo ludico
L'autonoma formazione delle squadre e il momento di gioco di una battaglia di Comete