PIAZZA TATTICA

Piazza Medaglie d'Oro di Ravenna, campagna per una piazza diversa


Una nuova sfida è stata inserita nel progetto della Festa del diritto al gioco 2024, in collaborazione con il Comune, la Casa delle culture (per il Festival delle culture). Si è già avviato un processo di partecipazione per promuovere "una piazza diversa" per piazza Medaglie d’Oro, al momento fermo alla fase di costruire una rete di alleanze, attendendo la prima riunione mista online/in presenza prevista per il 24 gennaio 2024.

Per fare questo si vorrà passare dall'esperienza di ideazione e organizzazione della "piazza tattica" che simulerà in piazza Medaglie d'Oro una specie di trasformazione temporanea, all'interno degli eventi del Festival delle culture, probabilmente per fine maggio 2024.
Al link si provvede l'immagine di un documento che mostra la situazione progettuale al 16 gennaio 2024 - SCHEMA

Scarica documento di INTRODUZIONE

Prima riunione della rete per la Piazza tattica: mercoledì 24 gennaio ore 11,00/13,00 presso Cittattiva (in presenza e online)

Durante la ludo orienteering 2023 di ottobre, e giocando a biglie in piazza Medaglie  d'Oro, ci siamo accorti di quanto manchi a questo quartiere una piazza che sia una piazza,  al servizio per l'incontro e non solo di parcheggio e per il mercato, accessibile a tutti e tutte, compreso i bambini, affinchè vi possano giocare legittimamente, gli adolescenti per socializzare, chi invece per semplicemente sostare nel bello e tranquillo di un luogo.

Eravamo assediati dalle auto, e non mancavano quelle che andavano e venivano passando vicino a noi, asfissiante.

Comunque e anzi si dovrà fare di più per fare capire alla gente quanto sia bello ed importante, salutare - come per piazza Kennedy (esempio eclatante) - togliere delle auto, non dico tutte. Lasciare lo spazio necessario per il mercato e quando questo non c'è, avere  una bella fetta di piazza risparmiata da tutto ciò che non serve a produrre.

Le piazze tattiche permettono di addobbare una piazza o un pezzo di strada o tutta, con dell'arredo urbano temporaneo, che permette di restituire ai pedoni e ciclisti un'area per l'incontro, per programmare attività che faccino arrivare gente a fare festa, che permetta alla gente di ritornare a vedere lo spazio con altri occhi, a restituire lo spazio pubblico a tutti/e, a soprattutto legittimare il gioco, la sosta, la quiete, il bello.

Progettare in via partecipata e realizzare una piazza tattica è una sorte di "prova generale", in cui la gente matura nuova sensibilità, rompendo stereotipi, legittimando l'immaginare altro per un luogo che si vuole migliorare per il bene di tutti e tutte.

Al momento c’è una alleanza di rete da molteplici organizzazioni locali per arrivare ad una 3/5gg di simulazione di una piazza per tutti, attraverso l’attuazione della "piazza tattica" (occupare con un arredo temporaneo).
Ci si vorrà muovere in tale direzione nelle attività di coinvolgimento del Quake, sc Manifiorite e Pasini.

Al momento risultano contattate, informate e si è raccolta la loro adesione le seguenti persone e organizzazioni: Claudio di Legambiente, i referenti di Cittattiva, Emanuela dell'ACER, Piera Nobili architetta del CERPA Bologna, Daniela dell'Arci, Mirella del comitato UNICEF locale, Mariagrazia Bartolini del Comune, Giovanna Santandrea della Casa delle culture, Natascia Tronconi Presidente consiglio di territorio, Doriana Casilio dell'uff. urbanistica sostenibile e Sara Musetti del CEAS, Centro per le famiglie, Ortisti di strada e Casa volante, Gabriele della UISP,  Jenny maestra della Pasini, Centro per le Famiglie RA/Cervia, e a breve si vuole interessati i leader delle associazioni Dalla parte dei minori, Ruota Magica, il centro ricreativo auto gestito anziani la Quercia (che si affaccia sula piazza), Ass. Culturale Pediatri di Romagna, Marina Mannucci dei FMP, Andrea presidente FIAB, poi la rete CINNICA di Bologna (che per prima mi ha fatto conoscere le piazze tattiche e che soprattutto ne stanno attuando alcune a Bologna).

 esempio di progettzione di una pizza tattica di Bologna
piano di lavoro genrale per il processo partecipato della piazza tattica 2024